Carlo Cittadini

Carlo Cittadini
c.cittadini@fastwebnet.it
www.carlocittadini.it

TORNA ALLA HOME PAGE

Questo metodo nasce dall’esigenza di mettere sulla carta le mie esperienze di insegnante di piano jazz nelle scuole popolari di musica e riflette fedelmente il percorso didattico che svolgoGuida all'improvvisazione durante il corso con i miei allievi.

Lo studio del jazz e dell’improvvisazione è certamente materia di difficile organizzazione, tanto più che i testi in circolazione - di scuola americana - pur se ricchi di dati e completi nell’informazione, hanno un certo carattere di classificazione degli argomenti senza un vero filo logico da seguire. Senza voler competere con questi pilastri della didattica jazzistica, ho voluto provare a dare un ordine per quanto possibile metodologico a questa materia, cercando sempre di immedesimarmi con chi si incammina per la prima volta su questa strada, lunga ma affascinante nelle sue prospettive creative.

La maturazione di uno stile d’improvvisazione è un processo fatto di piccole conquiste quotidiane e di lunghi momenti di stallo, ma soprattutto è un cammino di natura spirituale, che porta ad un arricchimento interno e a una conoscenza più profonda di se stessi.

Il tono colloquiale usato nell’esporre gli argomenti e il tentativo di semplificazione degli aspetti musicali hanno come fine l’abbattimento di quelle barriere psicologiche che spesso allontanano chi vuol suonare da questa materia, considerata talvolta arcana e misteriosa.

ARGOMENTI TRATTATI

  • Scale maggiori e minori
  • Accordi maggiori e minori (triadi)
  • Scala di accordi (triadi)
  • Collegamenti di accordi (triadi)
  • Arpeggi con le triadi (mano sinistra)
  • Accordi di settima
  • Scala di accordi (di settima)
  • Improvvisazione su un basso ostinato
  • Cadenza V-I
  • Cadenza II-V-I
  • Improvvisazione sulla cadenza II-V-I
  • Posizioni della cadenza II-V-I
  • Tavola delle cadenze II-V-I
  • Criteri di studio per l’improvvisazione
  • Giro armonico
  • Cadenza II-V-I maggiore + relativa minore
  • Analisi armonica di una struttura
  • Accompagnamento ritmico con le due mani
  • Sostituzione degli accordi
  • Scala minore melodica e sue applicazioni
  • Sostituzione con la quinta diminuita
  • I modi
  • Il blues
  • Improvvisazione sul blues
  • Il blues parkeriano
  • Arpeggi con le settime (mano sinistra)
  • Voicings e inversions
  • Dominanti alterate
  • Scale alterate
  • Accompagnamento in sezione ritmica
  • Armonizzazione di una melodia